Villa Fernè - Comune di Conselice

Skip to main content
 
 
Percorso: Home - Città e territorio - La Città - Le Ville storiche - Villa Fernè  

Villa Fernè

villa_ferne

 

Epoca: Sette/Ottocento
Località:  Lavezzola

Si ha notizia di un primo nucleo abitativo, appartenuto ai Bentivoglio d'Aragona, già nel XVIII sec. Nella prima metà dei XIX sec. l'edificio fu acquistato da Daniele Ferné, che sposò Lavinia dei Principi Lancellotti di Roma. La villa e tutte le sue pertinenze danno vita ad un complesso di notevole articolazione tipologica e costruttiva, sviluppatosi per addizioni fino a configurare uno schema a corte chiusa che si apparenta al palazzo urbano più che al nucleo rurale tradizionale. II parco-giardino formale, la limonaia e una seconda corte di servizio con ampi spazi per magazzini e cantine, oggi in parte demoliti, stanno a dimostrare la moderna evoluzione della villa come polo direzionale e produttivo a capo di vaste tenute, ma autonomo per localizzazione. Nonostante l'apparenza, anche villa Ferné nasce dalla classica impostazione a blocco quadrangolare, che tuttora emerge nel cortile interno con le semplici fattezze d'origine, mentre in facciata l'intervento nobilitativo, presumibilmente tardo – ottocentesco, venne esteso anche all'ala destra.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse