È scomparso «Gambòta» - Comune di Conselice

Skip to main content
 
 
Percorso: Home - Guida ai servizi - Tutte le news - È scomparso «Gambòta»  

È scomparso «Gambòta»

 

Il-presidente-della-SPAL-Mazzanti-ed-il-Capitano-Giovani-Emiliani-Capitan-Gambota-anni-acute-50

Chi a Conselice non si ricorda di Giovanni Emiliani, chiamato dagli amici scherzosamente «Gambòta». Il vecchio calciatore della Spal, negli anni gloriosi della serie A, è scomparso giovedì sera all’età di 83 anni. I tifosi più anziani lo ricordano come ala destra, ma si mise in luce nel primo dopoguerra come mediano di spinta nell’imolese in serie C. Di lui si accorse l’allora presidente della SPAL , Mazzanti, che lo portò a Ferrara per sette campionati, dopo una breve parentesi al Livorno. Alla SPAL disputò circa 180 partite ed una delle sue caratteristiche fu il proverbiale tiro secco e potente, che procurava non poche preoccupazioni alle difese avversarie. Nella SPAL fece coppia con Aurelio Marchese, con Nesti, Castoldi, Baranco, tanto per citare i più noti e le sue prestazioni negative in sette anni con la maglia giallo azzurra si possono contare su una sola mano. Anche dopo restò un punto di forza della SPAL, come osservatore. Nato nel 1922, Giovanni Emiliani disputò a 14 anni il campionato ULIC nella formazione del Conselice, per poi passare in al Bagnacavallo in I° divisione e all’Imolese a soli 17 anni all’Imola. Dopo la pausa della seconda guerra mondiale ed il suo ritorno dalla prigionia in Africa, ci fu quel salto di qualità che lo fece diventare per tutti gli sportivi locali un personaggio di rango. Dopo le stagioni con la SPAL, divenne allenatore del Ravenna, poi approdò all’Argentana come allenatore della squadra giovanile, al Fusignano, al Massa Lombarda  e saltuariamente allenò anche il Conselice di quegli anni. Sarà sepolto domani mattina nel cimitero di Conselice accompagnato dalla moglie Tondini Beppina, dai figli Franco, Luciano e dai tanti amici che si è guadagnato per i suoi meriti sportivi ed umani.
Nella foto: il presidente della SPAL Mazzanti ed il Capitano Giovani Emiliani (Capitan Gambòta, anni ‘50)