HERA investe 430 mila euro per potenziare il depuratore - Comune di Conselice

Skip to main content
 
 
Percorso: Home - Guida ai servizi - Tutte le news - HERA investe 430 mila euro per potenziare il depuratore  

HERA investe 430 mila euro per potenziare il depuratore

 

depuratore-di-conselice

Sono partiti i lavori di adeguamento del Depuratore di Conselice. Il progetto si inserisce nell'ambito del Piano di intervento pluriennale impostato da Hera Imola Faenza per adeguare le strutture di depurazione nel territorio servito. Nello specifico, questo intervento riguarda il depuratore di Conselice ed insegue una doppia finalità: da una parte, adeguare la struttura all'evoluzione della normativa nazionale in materia di depurazione delle acque reflue e, dall'altra, di realizzare un ampliamento che consenta di garantire i livelli di trattamento anche nelle condizioni più estreme (legate a basse a temperature, eventi piovosi, ecc.). I tecnici di Hera Imola Faenza hanno dunque progettato una serie di interventi, come la realizzazione di una nuova vasca con comparti di denitrificazione ed ossidazione, il potenziamento della vasca di ossidazione già esistente e la realizzazione di una nuova vasca per l'ispessimento dei fanghi. Questi adeguamenti, introducendo migliorie tecniche nei comparti di ossidazione e denitrificazione, consentiranno l'adozione di un nuovo sistema di ossidazione che permetterà anche risparmi sui costi di gestione stimabili in 16mila euro annui. La realizzazione di una nuova vasca di ispessimento per i fanghi consentirà inoltre di razionalizzare ed ottimizzare il loro trasporto con conseguenti miglioramenti gestionali ed ambientali. L'intervento progettuale è stato studiato con l'obiettivo di completo recupero delle volumetrie esistenti (ad esempio la vasca di stabilizzazione aerobica esistente è stata utilizzata per il potenziamento del trattamento biologico), limitando allo stretto necessario la realizzazione di nuovi fabbricati. I lavori comporteranno una spesa complessiva di quasi 430 mila euro, totalmente sostenuta da Hera Imola Faenza. Il termine per l'esecuzione delle opere è stimata in circa 9 mesi, seguiti da un periodo di sperimentazione e controllo di altri 3 mesi, prima di considerare effettivamente terminata l'azione di ristrutturazione prima della definitiva messa in funzione del rinnovato impianto.