La prima volta delle donne: il voto femminile a Conselice - Comune di Conselice

Skip to main content
 
 
Percorso: Home - Guida ai servizi - Tutte le news - La prima volta delle donne: il voto femminile a Conselice  

La prima volta delle donne: il voto femminile a Conselice

 

documento-di-archivio-sui-risultati-delle-elezioni-del-acute-46

A sessant’anni dal primo voto alle donne, Conselice celebra questo importante avvenimento per la democrazia italiana, con un dibattito a tema, domani sera nell’auditorium comunale alle ore 20,30, a cui partecipano Livia Zaccagnini , assessore alle Trasparenze e diritti dei cittadini di Ravenna, Bruna Tabarri dell’ANPI di Ravenna e Susanna Melandri , Assessore alle Pari Opportunità di Conselice. «L’esperienza della guerra di Liberazione è stata l’espressione, per le donne, di una presa di coscienza collettiva – sottolinea Bruna Tabarri – che ha permesso loro di riscoprire una dimensione di sé diversa da quella familiare, diversa dall’essere solo o madri o mogli o figlie». Nel frattempo si è conclusa la settimana della didattica in archivio, organizzata dalla soprintendenza archivistica per l'Emilia-Romagna , l’ IBC regionale e l' A.N.A.I . sezione Emilia Romagna/gruppo di lavoro sulla didattica, a cui Conselice ha aderito assieme a Cervia e l’archivio Arcivescovile di Ravenna. Dopo una presentazione generale dell’archivio comunale il programma di studio, a cui hanno partecipato le due prime della scuola media di Lavezzola, si è concentrato sulla consultazione delle carte relative alle prime votazioni amministrative a suffragio universale del 31 marzo del ’46. Nell’incontro di domani sera saranno presentate da Patrizia Luciani , archivista incaricata del riordino dell’archivio comunale, ormai giunto al termine. «Diritti come il suffragio universale, l’uguaglianza tra i sessi, il riconoscimento delle pari opportunità nella società – conclude Susanna Melandri – sono conquiste per nulla scontate che devono essere vissute positivamente anche di fronte ai nuovi scenari della globalizzazione». L'incontro sul voto alle donne conclude il ciclo di iniziative "Profumo di mimosa che ha coinvolto l’intero mese di marzo.Quattro appuntamenti promossi dall’Amministrazione Comunale per raccontare il pensiero delle donne, con un primo incontro nella Biblioteca Comunale, l’otto marzo, con Claudia Pancino, autrice del saggio «Soffrire per ben comparire: corpo e bellezza, natura e cura» pubblicato negli Annali della Storia d'Italia Einaudi. Poi la mostra nella Galleria "Arte Incontro «La memoria di lei. Immagini di donna a Conselice e Lavezzola» dell'Archivio Udi di Ravenna ed infine, il 26 marzo, nello spazio donna gestito da «Il Mappamondo»,un pomeriggio di «Racconti di donne sotto il velo» con Fakhita Haouari dell’A.C.M.I.D., sezione Lombardia, in cui le donne si sono mescolate nel ragionare sulle loro condizioni attuali.