La scuola fa festa promuovendo le donazioni di organi - Comune di Conselice

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Guida ai servizi - Tutte le news - La scuola fa festa promuovendo le donazioni di organi  

La scuola fa festa promuovendo le donazioni di organi

 

manifesto-per-la-donazioni-degli-organi

150 magliette per ricordare Erika Conficconi, ma soprattutto per favorire la donazione degli organi, con un concorso di disegni, che ha coinvolto gli studenti della scuola secondaria di I° grado di Lavezzola. Ieri mattina, nel centro della festa di fine anno della scuola sono stati premiati Cecilia Simeoni , Debora Fornarini e Nicolas Bordini , autori dei disegni riprodotti nelle magliette. L’iniziativa è stata promossa dalla famiglia della giovane lavezzolese, travolta da una bmw durante una corsa clandestina nel maggio del 2000, in collaborazione con l’AIDO, la Ausl di Ravenna e con il patrocinio del Comune di Conselice. «Abbiamo raccolto volentieri questa sollecitazione da parte della famiglia – sottolinea Susanna Melandri, assessore conselicese alle politiche sociali – con l’intento di dare un contributo alla campagna sulle donazioni in atto già da tempo nella nostra Regione, campagna che vede l'Emilia Romagna tra le prime regioni in Italia sia per numero di donatori sia come donazioni effettuate». Il progetto «insieme per la vita», maturato lo scorso autunno, si è affiancato alle due borse di studio in ricordo di Marco Lazzarini, che la famiglia assegna da sette anni, su indicazione degli insegnanti, agli studenti più meritevoli di Lavezzola. Ad aggiudicarsi questo riconoscimento sono stati, quest’anno, Maria Laura Margotti e Michael Chiarini , che hanno ricevuto dalle mani dei genitori di Marco, Giuliano e Maria Paola Ghiacci, la pergamena ed un assegno di 750 euro per i loro studi futuri. Anche per loro il ricordo del figlio scomparso prematuramente nel ’91, ucciso dall’aids dopo una trasfusione di sangue, si coniuga con un azione benefica rivolta ai giovani studenti lavezzolesi . Alle premiazioni erano presenti Maurizio Filipucci , sindaco di Conselice e Rita Rambelli dell’Ausl di Ravenna, coordinatrice regionale dell’attività di informazione e sensibilizzazione sulla donazioni degli organi.