Nasce la figura di volontario di Polizia locale - Comune di Conselice

Skip to main content
 
 
Percorso: Home - Guida ai servizi - Tutte le news - Nasce la figura di volontario di Polizia locale  

Nasce la figura di volontario di Polizia locale

 

i-volontari-della-Protezione-Civile-durante-una-manifestazione

Col voto favorevole di tutti i consiglieri, esce dall’ultima seduta del Consiglio comunale la nuova figura del «volontario di polizia locale», con accanto un regolamento ed un programma di formazione rivolto a tutti i volontari locali, che vogliano partecipare attivamente al presidio del territorio. Si definisce così anche per Conselice il progetto di un sistema di sicurezza integrato tra le forze dell’ordine ed i volontari secondo un protocollo di azioni rivolte a migliorare il controllo degli spazi pubblici ed a una maggiore capacità di ascolto delle istanze quotidiane dei cittadini. «Nei fatti si tratta di un azione di controllo aggiuntiva al lavoro dei vigili per garantire più sicurezza ai cittadini – sottolinea il vice Sindaco Stefano Andraghetti – creando le condizioni più favorevoli per utilizzare competenze ed esperienze professionali presenti sul territorio e valorizzare il ruolo dei gruppi di volontariato che a Conselice sono, senza alcun dubbio, una risorsa importante». Il volontario di polizia locale comunemente definito «assistente civico» sarà munito di un apposito tesserino e di un abbigliamento riconoscibile ed affiancherà l’azione di prevenzione della Polizia municipale, senza averne però i poteri di accertamento e identificazione, secondo quanto disposto dalle direttive regionali. L’obiettivo dell’Amministrazione Comunale è quello di rendere più sicuro e positivo il sistema delle relazioni tra i cittadini, con un attività di informazione e di educazione civica, che faccia da traino ad un maggior rispetto delle regole del vivere comune, assicurando così tra tutti i cittadini una serena e civile convivenza. Per far questo l’Amministrazione ha messo in cantiere un corso di formazione diviso i sei incontri, che partirà il prossimo 16 luglio e sarà rivolto a tutti coloro che vorranno indossare la divisa dell’assistente civico. I volontari potranno accedervi facendo domanda al Comando dei vigili, che valuterà tutte le condizioni previste dalla normativa regionale e solo a conclusione del corso di formazione, i volontari potranno essere iscritti al registro comunale e svolgere la funzione di assistente civico. «Tra l’altro, nel proprio compito di informazione e prevenzione  – conclude Andraghetti – questa nuova figura può diventare un punto di riferimento importante per tutta la popolazione». Per ulteriori informazioni è sufficiente rivolgersi al comando associato di polizia municipale di Conselice, telefonando allo 0545 986986.

Il corso di formazione di 22 ore su sei incontri si svolgerà nell'auditorium comunale a partire da lunedì 16 luglio alle ore 20 e prevede i seguenti argomenti:
A) 16/07/07 «I diritti fondamentali dei cittadini, il ruolo della Polizia in uno Stato democratico, il concetto di sicurezza urbana ed il ruolo specifico dei volontari» a cura del Com.de di PM, Maria Silvia Ferretti
B) 23/07/07 «Il ruuolo e le competenze della Polizia locale: dalla Polizia amministrativa locale alla Polizia stradale, alla Polizia giudiziaria» a cura del Com.de di PM, Maria Silvia Ferretti
C) 30/07/07 «Individuazione e gestione delle situazioni critiche che possono coinvolgere i volontari; la comunicazione come strumento nelle dinamiche di intervento; la prevenzione e la gestione dei conflitti anche nell'ottica della propria incolumità fisica» a cura del Com.de di PM, Roberto Faccani
D) data da definire «Nozioni di Pronto Soccorso: norme generali di comportamento» con personale del 118
E) data da definire «Le relazioni con le Autorità di Pubblica Sicurezza e le Forze di Polizia nazionali, le diversità etniche, religiose e le convivenze nella diversità» a cura dell'Assistente di PM Sante Pollini e Isp. Melany Mimmi
F) data da definire «Parte pratica e valutazione finale»