Presentato il Bilancio di previsione 2020 - Comune di Conselice

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Guida ai servizi - Tutte le news - Presentato il Bilancio di previsione 2020  

Presentato il Bilancio di previsione 2020

presentazione-bilancio-2020_Pagina_01

 

Una previsione di entrate che supera gli 8 milioni di euro, un debito procapite diminuito di un quarto in cinque anni che si attesterà a 450 euro pro-capite nel 2022 (nonostante la previsione dell’acquisizione di un mutuo di 1 milione di euro per la manutenzione delle strade), investimenti diretti nei prossimi tre anni pari a 5,4 milioni di euro  a cui si aggiungono altri 2 milioni per investimenti già finanziati che si attueranno nel 2020: per un totale di oltre 7 milioni di investimenti sul patrimonio pubblico nell’arco del triennio. È quanto balza agli occhi nel documento del bilancio di previsione per il 2020, presentato al Consiglio comunale di Conselice. 

In questi giorni sono in corso gli incontri e il confronto con i sindacati, le associazioni di categorie, le consulte, le associazioni e i cittadini, e sono state fissate tre assemblee pubbliche (per il 16, 17 e 18 dicembre, nelle tre frazioni del territorio comunale) per arrivare ad approvare il bilancio 2020 e il piano degli investimenti durante il Consiglio comunale del 19 dicembre. 

Sul versante delle entrate tributarie è previsto l'allineamento dell’addizionale comunale Irpef all’aliquota dell’8 per mille, compensato con l'aumento della soglia di esenzione (il confronto con il sindacato è ancora aperto). Di converso si registra il blocco delle tariffe dei servizi a domanda individuale, a fronte di un significativo aumento degli utenti sia per i servizi educativi che per gli interventi sul sociale; ed una sostanziale conferma della spesa corrente, che ha visto minori trasferimenti ed entrate proprie, mentre sono in aumento le spese di personale, la gestione del patrimonio e di servizi esterni, oltre alla forte attenzione dell'Amministrazione Comunale ai temi della sicurezza e coesione sociale, di un welfare integrato e di un patrimonio pubblico come “bene comune” da salvaguardare e rendere efficiente. 

“Il 2020 sarà un anno di svolta – spiega il sindaco Paola Pula -: si chiuderanno importanti cantieri quali il recupero della Villa Verlicchi e del Municipio  e se ne avvieranno altri molto importanti quali il progetto di Rigenerazione urbana dell’Ex Coop , l’intervento di miglioramento sismico del secondo Plesso delle scuole medie di Conselice , gli interventi di prevenzione incendi sulle scuole, i cantieri per lo sport (tennis e campo sportivo di Conselice), l’intervento finanziato dalla Regione sulla legge 41 per il centro di San Patrizio , tutti interventi già finanziati nel 2019 . Nel 2020 abbiamo previsto un intervento corposo di manutenzione del patrimonio stradale (su scala biennale) e altri investimenti sempre sulla sicurezza delle scuole (miglioramento Plesso scuole medie e Palestra di Lavezzola, da cantierare nel 2021), sull’efficientamento energetico (illuminazione pubblica), sullo sport (Centro Erika e pista per ciclismo), sul verde e sui cimiteri. Nel 2019 le risorse via via disponibili sono state indirizzate al finanziamento degli investimenti: continuerà nel 2020 la sperimentazione dei percorsi partecipativi (partirà a gennaio quella a Lavezzola) per una progettazione sempre più compartecipata dal basso”. 

Questo bilancio di previsione si lascia alle spalle un 2019 con investimenti già finanziati, in fase di conclusione o da realizzare nel 2020, per un importo di circa 2 milioni. A questi si aggiungono gli interventi già programmati dall'Amministrazione provinciale per l'allargamento di via Gardizza, i cui lavori in corso di affidamento post gara devono essere ultimati entro il 2020; il potenziamento del depuratore di Lavezzola, per un importo di oltre 1 milione di euro con un contributo da parte della ditta Golfera; e un intervento sulla rete idrica.